Cultura & Informazione da...

Associazione culturale

Idee & Sapori

P.IVA e Cod.fisc.:

04 87 64 90 28 7

 

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contatti

Presidente: Bartolomei Loris

Vice-Presidente: Zaupa Orietta

 

Informativa sulla Privacy
e sulla navigazione del sito

Cerca nel sito

Collaborazioni

Partnes istituzionali

 

 

AssoCuochi Treviso

 

 Il Guado dell'Antico Mulino

 

Loco card

 

Progetti e partecipazioni

 

Comunità dei

Bisicoltori Veneti

 

 Tavolo di coordinamento

dei Prodotti tipici

della Provincia di Padova

 

Tesseramento

 

 

Promozione eventi

Aiutaci a crescere,

clicca Mi Piace ...

 

Promozione eventi:

 

 

Pollastro in tecia

 

Tipologia

Secondo piatto.

 

Descrizione

Una "tecia" è una pentola in dialetto veneto (teccia in italiano); solitamente chiamata casseruola è ideale per cucinare questo piatto. Pollastro (polastro in dialetto veneto) o gallina è il pollo in italiano.

Le ricette per il "polastro in tecia" variano secondo le zone e alcune versioni prevedono anche funghi e patate; è un modo familiare per cucinare il pollo, tipico del nord Italia (notare l'uso del burro, della salvia e/o della maggiorana previsti come ingredienti in alcune versioni).

 

Ricetta

Ingredienti

- 1 pollo intero da 1 kg;

- 1 cipolla;

- 1 costa di sedano;

- 1 carota piccola;

- ½ bicchiere d’olio extravergine d’oliva;

- 1 e ½  bicchiere di vino bianco secco;

- 250 gr di polpa di pomodoro a cubetti;

- 1 ciuffo di prezzemolo;

- 2 foglie di basilico;

- qualche foglia di salvia;

- sale q.b.;

- pepe q.b..

 

Preparazione

Tagliate il pollo a pezzi e asciugatelo. Mondate la cipolla, il sedano e la carota; affettate la cipolla e tritate finemente sedano e carota.

In una casseruola mettete l’olio, i pezzi di pollo e le verdure precedentemente tagliate. Quindi aggiungete anche la salvia, il basilico ed il prezzemolo tritato; salate e pepate.

Mettete sul fuoco e fate rosolare bene rigirando i pezzi di pollo con un cucchiaio di legno per non rompere la pelle.

Versate il vino e fatelo evaporare a fiamma vivace mescolandolo un paio di volte.

Aggiungete la polpa di pomodoro, un bicchiere di acqua e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa un’ora e mezza mescolando ogni tanto e bagnando, se necessario, con acqua calda.

 

Consigli

L'accompagnamento perfetto per questo piatto è una bella polenta, gialla o bianca, cremosa appena fatta.

 

Voci correlate

- Prodotti tipici veneti;

- Grastronomia;

- Secondo piatto;

 

Tratto da Wikipedia, elaborato e modificato.