Cultura & Informazione da...

Associazione culturale

Idee & Sapori

P.IVA e Cod.fisc.:

04 87 64 90 28 7

 

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contatti

Presidente: Bartolomei Loris

Vice-Presidente: Zaupa Orietta

 

Informativa sulla Privacy
e sulla navigazione del sito

Cerca nel sito

Collaborazioni

Partnes istituzionali

 

 

AssoCuochi Treviso

 

 Il Guado dell'Antico Mulino

 

Loco card

 

Progetti e partecipazioni

 

Comunità dei

Bisicoltori Veneti

 

 Tavolo di coordinamento

dei Prodotti tipici

della Provincia di Padova

 

Tesseramento

 

 

Promozione eventi

Aiutaci a crescere,

clicca Mi Piace ...

 

Promozione eventi:

 

 

Ortaggi

 

Descrizione

Gli ortaggi sono i prodotti commestibili delle piante erbacee, coltivate negli orti a scopo alimentare.

Per ortaggio dunque si intende il prodotto dell'orto. Se utilizzati per l'alimentazione, gli ortaggi possono apportare buone quantità di vitamine, sali minerali, oli essenziali ed enzimi importanti per l'organismo.

Di alcuni ortaggi si mangiano solo le foglie (ad esempio, la lattuga), di altre solo il fusto (sedano), oppure le radici (carote), i tuberi (patate), i bulbi (cipolle) o i fiori (broccoli); in alcuni i frutti (come, ad esempio, i pomodori) oppure i semi (ad esempio i piselli). Gli ortaggi sono in genere piuttosto ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, mentre hanno un basso contenuto lipidico e proteico. Insieme a cereali e legumi, sono elementi essenziali per una sana alimentazione.

A seconda della parte della pianta usata nell'alimentazione, gli ortaggi si dividono in:

---- ortaggi a frutto: cetriolo, zucchino, zucca, peperone, melanzana, pomodori,

---- ortaggi a fiore: carciofo (ortaggi ricchi di ferro e vitamina C), cavolfiore, broccolo, asparago. L'asparago selvatico cresce spontaneamente in primavera,

---- ortaggi da seme: legumi (fava, pisello, fagiolo, cece, cicerchia, lupino) ricchi di amido e proteine,

---- ortaggi a foglia: lattughe, radicchio, indivia, borragine, spinacio, catalogna, cavolo, bietola,

---- ortaggi da fusto: sedano, finocchio, cardo,

---- ortaggi da radice: ravanello, carota, pastinocello, barbabietola, rapa, navone,

---- ortaggi da tubero: patata, topinambur,

---- ortaggi da bulbo: cipolla, aglio, scalogno, porro, cipollotto.

Dopo la raccolta gli ortaggi subiscono un calo di vitamine, anche se la conservazione è refrigerata, dovuto all'interruzione della loro attività metabolica: maggiore è il tempo trascorso tra la raccolta e il consumo. Dal punto di vista gastronomico gli ortaggi sono considerati verdure.

 

Cottura

Gli ortaggi, oltreché crudi, possono essere cucinati con diversi sistemi di cottura:

- bollitura,

- al vapore,

- frittura,

- alla griglia o alla piastra,

- con gratinatura,

- in forno (normale o a microonde),

- sottovuoto a bassa temperatura.

 

Conservazione

Questi sono i sistemi di conservazione conosciuti:

  1. in scatola: successivamente sottoposto a pastorizzazione e sterilizzazione,

  2. refrigerazione: in celle a temperature tra i 4°C e gli 8°C con giusta umidità oppure congelazione/surgelazione esclusivamente per determinati ortaggi,

  3. sottaceto: ortaggi conservati in aceto ed aromi diversi,

  4. quarta gamma: così definito il sistema che prevede il lavaggio ed il confezionamento dei prodotti in buste, pronte per essere consumati entro 5/6 giorni,

  5. concentrazione: utilizzato per i pomodori,

  6. essiccazione: utilizzato soprattutto per i legumi e pomodori.

 

Voci correlate

- Orto;

- Botanica;

- Coltura;

- Agronomia;

- Agricoltura;

 

Tratto da Wikipedia, elaborato e modificato.