Cultura & Informazione da...

Associazione culturale

Idee & Sapori

P.IVA e Cod.fisc.:

04 87 64 90 28 7

 

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contatti

Presidente: Bartolomei Loris

Vice-Presidente: Zaupa Orietta

 

Informativa sulla Privacy
e sulla navigazione del sito

Cerca nel sito

Collaborazioni

Partnes istituzionali

 

 

AssoCuochi Treviso

 

 Il Guado dell'Antico Mulino

 

Loco card

 

Progetti e partecipazioni

 

Comunità dei

Bisicoltori Veneti

 

 Tavolo di coordinamento

dei Prodotti tipici

della Provincia di Padova

 

Tesseramento

 

 

Promozione eventi

Aiutaci a crescere,

clicca Mi Piace ...

 

Promozione eventi:

 

 

Oroscopo

 

Descrizione

L'oroscopo (dal termine latino hōroscopus, a sua volta proveniente dal greco ὡροσκόπος hōroskópos, composto di ὥρα (hṓra), durata di tempo, e σκοπέω (skopéō), osservare) è l'interpretazione astrologica della posizione degli astri al momento in cui si verifica un qualsiasi evento. L'arte divinatoria di produrre un oroscopo si chiama oroscopia.

 

Oroscopo in senso pseudoscientifico

La rappresentazione della posizione degli astri è un'operazione scientifica, dato che consiste nella rappresentazione di una carta celeste delle posizioni dei pianeti e delle stelle al momento di un evento; viceversa la sua interpretazione allo scopo di predire il futuro è totalmente arbitraria e pseudoscientifica. La predizione viene formulata sull'assunto che la posizione dei pianeti e dello zodiaco al momento di un evento influenzi il destino o il futuro delle persone. L'oroscopo più comune in ambito astrologico è basato sul tema natale, la rappresentazione degli astri formulata al momento della nascita di una persona.

 

Oroscopo nel linguaggio comune

Viene chiamata oroscopo anche la pubblicazione di predizioni generiche sul destino individuale delle persone, classificate secondo il segno zodiacale di nascita; queste predizioni si basano sull'influenza che il passaggio dei pianeti potrebbe avere, nel periodo di tempo considerato dall'oroscopo, sulle persone nate in un determinato segno zodiacale.

 

Tema Natale

Il Tema Natale rappresenta la chiave di lettura per conoscere e per individuare le predisposizioni e le tendenze psicologiche insite nell'individuo: comprendere sé stessi stessi significa valutare nel modo più appropriato le possibilità di cui ognuno è fornito (le potenzialità).


Il Tema Natale viene rappresentato mediante un cerchio diviso in dodici parti uguali (le case) che rappresentano dodici settori della vita di ogni individuo.

Il punto in cui inizia ogni casa è denominato cuspide e si va a trovare in uno dei dodici segni dello zodiaco. Nel redigere un Tema Natale bisogna considerare in quali case e in quali segni vanno a cadere i pianeti che forniranno indicazioni diverse a seconda della posizione in cui si trovano. Ogni pianeta domina un'area della vita.


L'Astrologia non tiene conto solamente della posizione dei pianeti nei segni e nelle case ma rileva anche le interazioni di questi pianeti fra loro e nei riguardi dell'Ascendente e del Medio Cielo. Si chiamano aspetti alcuni scarti angolari privilegiati, contati in longitudine sull'eclittica, quando si riferiscono a due pianeti oppure ad un pianeta e ad un angolo. Gli aspetti maggiori sono, per ordine decrescente di importanza: la congiunzione, l'opposizione, il trigono, il quadrato e il sestile. Taluni di questi aspetti sono armonici ed altri invece dissonanti.

 

Le Dodici Case

Le dodici case rappresentano dodici settori della vita. Il punto in cui inizia ogni casa è denominato cuspide e si va a trovare in uno dei dodici segni dello zodiaco:

L'Ascendente, situato nel segno che all'ora e nel luogo di nascita si innalza ad Oriente, coincide con la cuspide della prima casa, associata al corpo fisico e all'immagine che, consciamente o meno, si vuole dare di se stessi, ossia come si appare nei confronti degli altri;

La Seconda Casa rappresenta il mondo dell'avere: il denaro guadagnato da se stessi, i possedimenti ed i profitti, l'attitudine a guadagnarsi la vita, nonché tutto ciò che ha valore per l'individuo, sia i beni materiali che i rapporti, il bagaglio di conoscenze e le emozioni;

La Terza Casa raffigura la sfera dei contatti con il prossimo: l'attitudine a comunicare sul piano intellettuale e a raccogliere informazioni, lo spirito pratico, i piccoli viaggi, i fratelli e le sorelle, i vicini e le conoscenze più prossime;

La Quarta Casa o Imum Coeli riguarda il mondo delle origini di un individuo: la famiglia, le radici socio-culturali, l'infanzia ed il condizionamento familiare inconscio, il rifugio domestico, il padre, la linea ereditaria;

La Quinta Casa è legata al mondo creativo e ricreativo: il modo personale di esprimere la creatività, di affermare l'identità attraverso il proprio operato; si tratta del settore degli amori, dei figli, dei giochi, degli svaghi e dei piaceri;

La Sesta Casa riguarda la sfera del lavoro: in essa rientrano le incombenze quotidiane e lo stato di salute. Ad essa fa capo il nostro modo di gestire le relazioni che si svolgono su un piano di disparità, ad esempio i rapporti con il datore di lavoro o con i subordinati;

La Settima Casa concerne i rapporti ed i confronti su di un piano di parità, e in particolare, i rapporti personali con un partner complementare: si tratta della Casa opposta alla Prima (che rappresenta noi stessi), è il Discendente e simbolizza il mondo in cui ci si proietta, in cui si può trovare il proprio complementare come il coniuge o un socio d'affari;

L'Ottava Casa rappresenta la sessualità e la procreazione, così come le risorse del coniuge. Inoltre, questo è l'ambito della morte e delle eredità, della vita dopo la morte e delle crisi emozionali; è la dimensione delle risorse interiori, delle proprie capacità di rigenerazione e di dominare la possessività;

La Nona Casa è legata a tutto ciò che riguarda il "lontano": esteriormente rappresenta i lunghi viaggi, interiormente un ampliamento della coscienza, si mettono le proprie conoscenze a disposizione in una prospettiva più vasta, nel quadro di una ricerca del senso della vita;

La cuspide della Decima Casa si trova in coincidenza con il Medio Cielo, ovvero la posizione del Sole allo Zenit per un ipotetico osservatore che, nel giorno della nascita dell'individuo, si trovasse sul luogo esatto. Essa riguarda il destino e l'elevazione sociale dell'individuo, la sua professione, la carriera, gli onori, il potere, l'ambizione;

L'Undicesima Casa interessa i contatti sociali, le amicizie, le speranze e i progetti, la tendenza ad indentificarsi con un gruppo e a battersi per una causa in cui non si è coinvolti personalmente;

La Dodicesima Casa raffigura il mondo a cui fanno capo le grandi prove cui si può essere sottoposti, quali le malattie, i nemici occulti, la solitudine, gli ospedali; vi risiede anche la vita segreta dell'individuo, gli argomenti di cui preferisce non parlare, il suo inconscio.

 

Elementi dello zodiaco

L'Astrologia, come tutte le scienze occulte, si basa sui 4 elementi dell'universo: fuoco, terra, aria e acqua; tali elementi in combinazione costituiscono il nostro ambiente naturale:

I Segni di fuoco sono: Ariete, Leone e Sagittario. Questi segni denotano coraggio ed entusiasmo;

I Segni di terra sono: Toro, Vergine e Capricorno. Le persone con segno di terra sono pratiche e conservatrici;

I Segni di aria sono: Gemelli, Bilancia e Acquario. Le persone che appartengono ai segni d'aria necessitano di un continuo alternarsi di idee e di adattarsi agli altri;

I Segni di acqua sono: Cancro, Scorpione e Pesci. I segni d'acqua indicano emotività e sensibilità.

 

Aspetti astrologici

Gli aspetti sono alcuni scarti angolari privilegiati, contati in longitudine sull'eclittica, quando si riferiscono a due pianeti oppure ad un pianeta e ad un angolo e forniscono la natura della relazione tra i pianeti.

Gli aspetti maggiori sono, per ordine decrescente di importanza: la congiunzione, l'opposizione, il trigono, il quadrato e il sestile.

Alcuni di questi aspetti sono armonici ed altri invece dissonanti.

Un aspetto è sempre formato dal pianeta più veloce: è lui che allontanandosi progressivamente dall'aspetto di congiunzione che aveva con il pianeta più lento, forma con esso i vari aspetti.
Per capire meglio, dobbiamo sempre considerare come punto di partenza una circonferenza, quindi un angolo di 360°, divisa in 12 parti da 30° l'una.


Gli aspetti positivi sono:

sestile: quando l'angolo formato da un pianeta con un altro pianeta è pari a 60°. Ad esempio, il Sole è in Ariete al 20° e la Luna è in Acquario o Gemelli, sempre al 20°;

trigono: quando l'angolo formato da un pianeta con un altro pianeta è pari a 120°. Ad esempio il Sole è in Ariete al 20° e la Luna è in Sagittario o in Leone, al 20°.

Gli aspetti positivi indicano probabili evoluzioni favorevoli a più livelli esistenziali a seconda del pianeta coinvolto.

Gli aspetti negativi sono:

quadrato: quando l'angolo formato da un pianeta con un altro pianeta è pari a 90°. Ad esempio, il Sole è in Ariete al 20° e la Luna è in Capricorno o in Pesci al 20°;

opposizione: quando l'angolo formato da un pianeta con un altro pianeta è pari a 180°. Ad esempio il Sole è in Ariete al 20° e la Luna è in Bilancia al 20°.

Gli aspetti negativi indicano difficoltà nel cercare di riconciliare due forze che cercano di muoversi in direzioni completamente diverse. I due pianeti coinvolti hanno una certa tensione fra di loro.

La congiunzione (angolo di 0 gradi) può essere positiva o negativa, a seconda della natura dei pianeti in questione. Si ha una congiunzione quando due pianeti si trovano nello stesso segno allo stesso grado. Ad esempio il Sole è in Ariete al 20° e anche la Luna è in Ariete al 20°.

Esiste per tutti gli aspetti un certo margine di tolleranza, il che significa che un aspetto è attivo o operante entro pochi gradi da entrambe le parti dal punto esatto.

 

Ofiuco ed il 13° segno

Nell'ambito astrologico si sente spesso parlare di Ofiuco come tredicesimo segno zodiacale, utilizzato dai detrattori dell'astrologia, a sostegno delle loto tesi.

È necessario quindi fare un po' di chiarezza.

Il sistema dell'astrologia classica si sviluppa secondo lo zodiaco tropicale, fascia che si estende di alcuni gradi sopra e sotto l'Eclittica, vale a dire, la circonferenza descritta sulla sfera celeste dal movimento apparente del Sole intorno alla Terra.

Lo zodiaco viene diviso arbitrariamente in 12 parti uguali: questi sono i segni zodiacali.

I loro nomi, ben noti, sono: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci.

I segni dello zodiaco sono quindi una divisione arbitraria di questa cintura zodiacale, attraverso i quali passano i pianeti. Sono immagini del tempo, e/o archi d'eclittica, contati dal punto d'Ariete (o punto gamma) e aventi tutti un'ampiezza pari a 30° di longitudine.

Le costellazioni che attraversano lo zodiaco sono invece 13, perché alle 12 che danno il nome ai segni si deve aggiungere quella di Ofiuco, che viene attraversata come le altre da Sole, Luna ed i vari pianeti, e si trova fra Scorpione e Sagittario.

A tutti i segni viene attribuita la medesima ampiezza di 30 gradi, mentre le costellazioni hanno ampiezze differenti; per esempio, quella del Cancro è piccola al contrario delle costellazioni del Leone e della Vergine, che sono molto estese.

L'oroscopo quindi non riflette la vera posizione planetaria celeste in quanto si adegua alle stagioni: oggigiorno, segni e costellazioni non hanno più una loro coincidenza, a causa della precessione degli equinozi.

Esiste perciò una netta differenza fra il momento in cui il Sole entra in un segno e il momento in cui entra nella costellazione che porta lo stesso nome.

Ofiuco è quindi una costellazione che attraversa lo zodiaco e non un segno zodicale.

 

Voci correlate

- Astrologia;

- Divinazione o Mantica;

- Universo;

- Astronomia;

 

Tratto da Wikipedia, elaborato e modificato.

 

 

 

Torna: Astrologia