Cultura & Informazione da...

Associazione culturale

Idee & Sapori

P.IVA e Cod.fisc.:

04 87 64 90 28 7

 

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contatti

Presidente: Bartolomei Loris

Vice-Presidente: Zaupa Orietta

 

Informativa sulla Privacy
e sulla navigazione del sito

Cerca nel sito

Collaborazioni

Partnes istituzionali

 

 

AssoCuochi Treviso

 

 Il Guado dell'Antico Mulino

 

Loco card

 

Progetti e partecipazioni

 

Comunità dei

Bisicoltori Veneti

 

 Tavolo di coordinamento

dei Prodotti tipici

della Provincia di Padova

 

Tesseramento

 

 

Promozione eventi

Aiutaci a crescere,

clicca Mi Piace ...

 

Promozione eventi:

 

 

Famiglia: Anacardiaceae

 

Descrizione

Le Anacardiacee (Anacardiaceae R.Br., 1818) sono un'importante famiglia di angiosperme dicotiledoni, appartenenti all'ordine delle Sapindali, diffuse soprattutto nei climi caldi.

Il genere che ha dato nome alla famiglia è Anacardium, l'anacardio, noto soprattutto per il frutto (noce di anacardio).

Tra gli altri appartenenti a questa famiglia hanno importanza per l'economia umana soprattutto il mango e il pistacchio. Per scopi ornamentali vengono usati l'albero del pepe, il sommacco e qualche altra specie.

 

Classificazione scientifica

Dominio: Eukaryota;

Regno: Plantae;

Divisione: Magnoliophyta;

Classe: Magnoliopsida;

Sottoclasse: Rosidae;

Ordine: Sapindales;

Famiglia: Anacardiaceae (R.Br., 1818).

 

Tassonomia

La famiglia conta 72 generi:

- Abrahamia;

- Actinocheita;

- Amphipterygium;

- Anacardium;

- Androtium;

- Antrocaryon;

- Astronium;

- Attilaea;

- Blepharocarya;

- Bonetiella;

- Bouea;

- Buchanania;

- Campnosperma;

- Campylopetalum;

- Cardenasiodendron;

- Choerospondias;

- Comocladia;

- Cotinus;

- Cyrtocarpa;

- Dobinea;

- Dracontomelon;

- Drimycarpus;

- Euleria;

- Euroschinus;

- Faguetia;

- Fegimanra;

- Gluta;

- Haematostaphis;

- Haplorhus;

- Heeria;

- Holigarna;

- Lannea;

- Laurophyllus;

- Lithrea;

- Loxopterigium;

- Malosma;

- Mangifera;

- Mauria;

- Metopium;

- Micronychia;

- Mosquitoxylum;

- Myracrodruon;

- Nothopegia;

- Ochoterenaea;

- Operculicarya;

- Orthopterygium;

- Ozoroa;

- Pachycormus;

- Pegia;

- Pistacia;

- Pleiogynium;

- Poupartia;

- Protorhus;

- Pseudosmodingium;

- Pseudospondias;

- Rhodosphaera;

- Rhoeidium;

- Rhus;

- Schinopsis;

- Schinus;

- Schmaltzia;

- Sclerocarya;

- Searsia;

- Semecarpus;

- Sorindeia;

- Spondias;

- Styphonia;

- Tapirira;

- Terminthia;

- Thyrsodium;

- Toxicodendron;

- Trichoscypha.

 

Morfologia

Le Anacardiacee sono in grande maggioranza alberi o arbusti sempreverdi.

I fiori, relativamente piccoli e regolari, hanno da tre a cinque petali e sono raccolti in infiorescenze.

I frutti sono di tipo diverso secondo i generi, ma più comunemente sono drupe.

 

Distribuzione e habitat

Le Anacardiacee sono rappresentate in tutti i continenti, Europa compresa, prevalentemente nei climi tropicali, ma anche in quelli temperati caldi.

In Italia sono presenti allo stato spontaneo i generi Pistacia, Rhus e Cotinus, quest'ultimo da alcuni autori incluso in Rhus.

 

Voci correlate

Botanica;

Erbario virtuale;

Agricoltura;

Alimento;

Frutta secca;

Ordine: Sapindales;

 

Tratto da Wikipedia, elaborato e modificato.