Cultura & Informazione da...

Associazione culturale

Idee & Sapori

P.IVA e Cod.fisc.:

04 87 64 90 28 7

 

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contatti

Presidente: Bartolomei Loris

Vice-Presidente: Zaupa Orietta

 

Informativa sulla Privacy
e sulla navigazione del sito

Cerca nel sito

Collaborazioni

Partnes istituzionali

 

 

AssoCuochi Treviso

 

 Il Guado dell'Antico Mulino

 

Loco card

 

Progetti e partecipazioni

 

Comunità dei

Bisicoltori Veneti

 

 Tavolo di coordinamento

dei Prodotti tipici

della Provincia di Padova

 

Tesseramento

 

 

Promozione eventi

Aiutaci a crescere,

clicca Mi Piace ...

 

Promozione eventi:

 

 

Famiglia: Fabaceae o Leguminose

 

Descrizione

Le Fabacee (Fabaceae, da faba = fava, una delle specie coltivate più antiche) o Leguminose (Leguminosae nom. cons., da legume, il frutto più tipico) o anche Papilionacee (da papilio = farfalla, per la forma del fiore) sono una famiglia di piante dicotiledoni dell'ordine delle Fabales.

Ne fanno parte tra l'altro il caiano (Cajanus indicus), il fagiolo (Phaseolus vulgaris L.), il pisello (Pisum sativum L.), la fava (Vicia faba L.), il lupino (Lupinus), il cece (Cicer arietinum L.), l'arachide (Arachis hypogaea L.), la soia (Glycine max (L.) Merr.), la lenticchia (Lens culinaris), la cicerchia (Lathyrus sativus) e alberi come l'acacia (Acacia), la sofora (Sophora), la robinia (Robinia pseudoacacia), il carrubo (Ceratonia siliqua).

La caratteristica comune a tutte le specie della famiglia è la presenza del legume o baccello: si tratta del frutto della pianta, formato da un carpello che racchiude i semi. Alcune volte presenta strozzature che lo suddividono in camere: in questo caso il legume è detto lomento (per es. il frutto dell'arachide). Giunto a maturità il baccello si apre in corrispondenza delle due suture, dorsale e ventrale, rilasciando i semi.

Altra caratteristica comune a molte delle leguminose è la presenza sulle radici di un batterio, il Rhizobium leguminosarum, che è in grado di fissare l'azoto atmosferico. Tale proprietà è utilizzata in agricoltura per effettuare la rotazione delle colture concimando così il terreno (pratica del sovescio).

L'habitus delle varie specie è differente: la famiglia comprende piante erbacee, arbustive o arboree.

Quasi tutte le specie della famiglia hanno foglie composte, pennate o palmate.

 

Distribuzione

Le Fabacee hanno una diffusione eccezionalmente ampia, estesa a tutti i continenti fino alle terre più isolate; citiamo tra le altre la Groenlandia e le isole del Pacifico, con capacità di adattamento agli habitat più disparati.

In Italia le Fabacee sono presenti in tutte le regioni.


Sistematica

La famiglia comprende 650 generi circa con oltre 12.000 specie ed è suddivisa in tre sottofamiglie:

- Cesalpinioidee;

- Mimosoidee;

- Papiliodee o Faboidee.

 

Generi maggiormente diffusi in Italia

In Italia sono rappresentati a vario titolo (flora indigena, specie naturalizzate, colture agricole, piante ornamentali) i seguenti generi:

- Acacia (acacia o mimosa, ornamentale e naturalizzata),

- Adenocarpus (spontaneo),

- Albizia (gaggia, ornamentale e naturalizzata),

- Amorpha (amorfa, ornamentale e naturalizzata),

- Anagyris (legno di puzzo, spontaneo),

- Anthyllis (vulneraria e barba di Giove, spontanea),

- Apios (naturalizzato),

- Arachis (arachide, coltivata),

- Argyrolobium (spontaneo),

- Astragalus (astragalo, spontaneo),

- Biserrula (spontanea),

- Bituminaria (spontanea),

- Calicotome (spontanea),

- Ceratonia (carrubo, spontaneo e coltivato),

- Cercis (albero di Giuda o siliquastro, spontaneo e ornamentale),

- Chamaecytisus (citiso, spontaneo),

- Chamaespartium (ginestra alata, spontanea),

- Cicer (cece, coltivato),

- Colutea (vescicaria, spontanea),

- Coronilla (sin. Emerus) (cornetta, spontanea),

- Cullen (sin. Psoralea) (naturalizzata),

- Cytisophyllum (spontaneo),

- Cytisus (citiso, spontaneo),

- Dorycnium (spontanea),

- Dorycnopsis (spontanea),

- Galega (capraggine, spontanea),

- Genista (ginestra, spontanea),

- Gleditsia (spino di Giuda, naturalizzato),

- Glycine (soia, coltivata),

- Glycyrrhiza (liquirizia, spontanea e coltivata),

- Hedysarum (sulla, spontanea),

- Hippocrepis (sferracavallo, spontaneo),

- Hymenocarpus (comicina, spontanea),

- Laburnum (maggiociondolo, spontaneo e ornamentale),

- Lathyrus (cicerchia, spontanea e coltivata),

- Lembotropis (spontaneo),

- Lens (lenticchia, coltivata),

- Lotus (ginestrino, spontaneo),

- Lupinus (lupino, spontaneo, ornamentale e coltivato),

- Medicago (erba medica, spontanea e coltivata),

- Melilotus (spontaneo),

- Onobrychis (lupinella, spontanea),

- Ononis (arrestabue, spontanea),

- Ornithopus (uccellina, spontanea),

- Oxytropis (spontanea),

- Parkinsonia (ornamentale),

- Phaseolus (fagiolo, coltivato),

- Pisum (pisello, coltivato),

- Retama (ginestra bianca, indigena e naturalizzata),

- Robinia (robinia o falsa acacia, ornamentale e naturalizzata),

- Scorpiurus (erba lombrica, spontanea),

- Securigera (spontanea),

- Sophora (sin. Styphnolobium) (sofora, ornamentale e naturalizzata),

- Spartium (ginestra comune, spontanea),

- Teline (spontanea),

- Tetragonolobus (ginestrino, spontaneo),

- Trifolium (trifoglio, spontaneo e coltivato),

- Trigonella (fieno greco, spontaneo e coltivato),

- Ulex (ginestrone, spontaneo),

- Vicia (veccia, spontanea),

- Vigna (fagiolini, coltivata),

- Wisteria (glicine, ornamentale).

 

Usi in cucina

Questi vegetali vengono consumati sia freschi che cotti e contengono molta acqua e proteine.

Spesso nell'alimentazione vengono associati ai cereali, in quanto questi due tipi di alimenti si compensano a vicenda dal punto di vista nutrizionale.

I legumi forniscono anche un importante apporto energetico, essendo costituiti per lo più da carboidrati, sono inoltre fonte di acido folico, vitamina B1, vitamina H, diversi minerali tra i quali ferro, zinco e magnesio, fibre.

 

Voci correlate

- Agricoltura;

- Zootecnica;

- Alimento;

- Allergia;

- Botanica;

- Legumi;

 

Tratto da Wikipedia, elaborato e modificato.

 

 

 

 

Torna: Ordine - Fabales