Cultura & Informazione da...

Associazione culturale

Idee & Sapori

P.IVA e Cod.fisc.:

04 87 64 90 28 7

 

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contatti

Presidente: Bartolomei Loris

Vice-Presidente: Zaupa Orietta

 

Informativa sulla Privacy
e sulla navigazione del sito

Cerca nel sito

Collaborazioni

Partnes istituzionali

 

 

AssoCuochi Treviso

 

 Il Guado dell'Antico Mulino

 

Loco card

 

Progetti e partecipazioni

 

Comunità dei

Bisicoltori Veneti

 

 Tavolo di coordinamento

dei Prodotti tipici

della Provincia di Padova

 

Tesseramento

 

 

Promozione eventi

Aiutaci a crescere,

clicca Mi Piace ...

 

Promozione eventi:

 

 

Commercio

 

Descrizione

«Vi è un coraggio anche nel commerciante, con cui sa affrontare i momenti in cui gli affari vanno male riuscendo poi ad avere la meglio. I commercianti riconoscono un pari ardimento, anch’esso ben giudicato, nella condotta di un retto e saggio uomo d’affari in tempi difficili, come i soldati in una guerra.»

(Ralph Waldo Emerson)

 

Il commercio, ovvero l'acquisto e la vendita di beni valutari o di consumo, mobili od immobili, è una delle attività principali su cui, da sempre, si fonda l'economia. Nei secoli, il commercio ha subito varie evoluzioni fino a raggiungere, a far data dallo sviluppo post-industriale, all'attuale espansione planetaria che ha visto il costituirsi di un mercato globale senza confini. Quando il commercio si svolge tra nazioni diverse avvengono le cosiddette esportazione ed importazione.

È appunto il mercato (il rapporto, cioè, fra domanda ed offerta) a dettarne, anche in questo caso da sempre, le leggi fondamentali, leggi che sono state teorizzate da principio in maniera scientifica, nell'era moderna, dall'economista scozzese Adam Smith.

Il commercio, in Italia è disciplinato in via primaria dal D. Lgs 114/98, il predetto decreto legislativo individua due tipi sostanziali di commercio: quello in sede fissa e quello su area pubblica. Il commercio in sede fissa, ovvero, per esempio supermercati, piccoli negozi ecc... il commercio su area pubblica ovvero le bancarelle dei mercati rionali, le bancarelle delle fiere ecc... In tutti i casi, per poter esercitare il commercio è necessario munirsi di un'autorizzazione, ora D.I.A, ovvero dichiarazione di inizio attività, rilasciata dal Comune.

Collegato necessariamente alla distribuzione, o redistribuzione del reddito, il commercio, spesso associato al consumismo e al liberismo, ha visto innescarsi ed accentuarsi con l'entrata nel III millennio un forte movimento di anti-globalizzazione o nuova globalizzazione tendente a ridisegnare temi, modalità e prospettive future di questo importante settore dell'economia. In questa chiave, si sono moltiplicate negli ultimi anni del '900 le iniziative di commercio equo-solidale e alternativo.

Negli ultimi anni il commercio si è informatizzato diventando commercio elettronico ovvero gli e-commerces, veri e propri negozi on-line.

 

Voci correlate

- Merceologia;

- Economia;

- Bene (economia);

- Artigianato;

- Industria;

- Impresa;

- Commercio elettronico;

 

Tratto da Wikipedia, elaborato e modificato.